Ottici
artigiani
dal 1950


5850

Clienti soddisfatti

70+

Anni di attività

video-balestrieri

Da oltre 70 anni al servizio dei nostri clienti

Questa storia quasi senza tempo, ha inizio in uno dei quartieri più antichi di Napoli, dove ancora oggi sono ben visibili i resti della splendida Neapolis di origine greca, dove nel 1911 nasce il Trianon, luogo di cultura napoletana della prima metà del 900, proprio qui, dove la strada assume una caratteristica forma ad “Y”, da cui furcell, Forcella, in una piccola e buia stanza di uno angusto vicoletto, che il giorno 27 febbraio del 1917 nasce Ernesto, a darlo alla luce è la splendida Anna Assante sposata con Giovanni Balestrieri

Nell’anno 1919 in una Napoli ormai decimata dall’influenza “spagnola” viene a mancare Giovanni che lascia la moglie ed i suoi quattro figli Andrea, Ernesto, Carmela e Rosa. Anna affranta dal dolore non si dispera e con la forza che solo una mamma può avere si rimbocca le maniche e fa di tutto per crescere i figli senza fargli mancare nulla e soprattutto senza fargli mancare una cosa fondamentale che nella vita fa la differenza e cioè l’istruzione. Ernesto frequenta la scuola elementare Basilio Puoti , nel frattempo Anna conosce un uomo che la aiuterà a crescere i figli e a dare a quest’ultimi la figura di un padre.

Ernesto fin da piccolo quando usciva da scuola andava a dare una mano al suo patrigno che aveva un emporio nei pressi di via Roma, entrando così nel mondo del lavoro ed è proprio in questo emporio che il giovane Ernesto incomincia a familiarizzare con occhiali e lenti che vendevano solitamente ai lavoratori attempati che non riuscivano più ad eseguire lavori di precisione ad occhio nudo.

In questi anni il patrigno, vista la sua passione per questi oggetti che ridavano la vista alle persone, lo presenta ad un suo caro amico proprietario di uno dei negozi di ottica più antichi di Napoli “Ottica Cimino”. Il “dott.” Cimino prende Ernesto a lavorare nel suo negozio intorno al 1929, così all’età di soli 11 anni impara un preziosissimo mestiere che come vedremo tramanderà in modo eccellente alle future generazioni. Qui rimane fino al 1938, dove farà sempre “u ‘uaglione”, ma dove il suo bagaglio formativo acquisito, lo segnerà per il resto della vita; E’ in questo periodo che Ernesto apprende l’arte dell’occhiale manufatto.

balestrieri-sole

Da sole

balestrieri-vista

Da vista

REGISTRATI ALLA
NOSTRA NEWSLETTER

Resta sempre aggiornato sui nostri prodotti e sulle offerte

APPUNTAMENTO